Essilux: Cda resta a sedici componenti

Equilibrio tra parte francese e italiana, a Delfin 285 milioni

(ANSA) - PARIGI, 16 MAG - Non passa la proposta dei fondi di rompere l'equilibrio perfetto tra parte italiana e francese nel Cda di EssilorLuxottica che resta a 16 componenti, mentre è confermato il dividendo di 2,04 euro per azione, pari a circa 285 milioni per il maggior azionista Delfin.
    Sono queste le principali decisioni dell'assemblea di EssiloLuxottica, dalla quale emerge che il compenso per il presidente esecutivo Leonardo Del Vecchio sarà di 503mila euro tra parte variabile e fissa, mentre quello del vicepresidente Hubert Sagnieres è di 572mila euro. Entrambi hanno a disposizione 'stock option' per un valore totale di circa 2,2 milioni.
    Sui compensi ai due massimi dirigenti comunque alta la quota di voti contrari, pari rispettivamente al 42,4% e al 41,8%, in gran parte la quota del 'mercato' presente in assemblea ma che resta fuori dal Cda. Allo stesso modo piuttosto elevati, il 43% e il 34% a seconda delle votazioni, i favorevoli all'ingresso di due nuovi componenti del Cda.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere