Caner, Dolomiti patrimonio senza confini

Replica assessore Veneto a disappunto Trento

(ANSA)- VENEZIA, 12 FEB - "Sono finiti i tempi di 'casa mia casa tua',il patrimonio dell'Umanità non ha confini e il marketing ha superato polemiche come quella di Trento". Così Federico Caner, assessore regionale al Turismo Veneto, replica al disappunto di Trento riguardo al logo "Dolomiti, The Mountains Of Venice. "Con il payoff 'le montagne di Venezia' nessuno vuole appropriarsi di nulla - spiega -. Ci rendiamo perfettamente conto, almeno noi veneti, che le Dolomiti sono letteralmente senza confini e senza padroni, essendo patrimonio dell'Umanità. Detto questo si tratta di ragionare in termini di marketing moderno, - dice - e il nome di Venezia è un traino eccezionale che farà gran bene a tutta l' area dolomitica, veneta o trentina che sia". "Questo payoff internazionale farà bene a tutte le Dolomiti, perchè il turista non conosce i confini geografico politici all'interno di un altro Stato" conclude Caner auspicando che "la polemica finisca qui".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere