Verona revoca cittadinanza a Poroshenko

Delibera Consiglio comunale su presidente ucraino

(ANSA) - VERONA, 21 SET - Il Consiglio comunale di Verona ha approvato, nella seduta di ieri, la revoca della cittadinanza onoraria a Petro Poroschenko, con 28 voti favorevoli e 4 contrati della Lista Tosi e Ama Verona. Secondo la delibera di revoca "la precedente Amministrazione comunale aveva concesso in modo frettoloso e superficiale la cittadinanza onoraria della città di Verona al presidente ucraino Petro Poroshenko, per presunti e discutibili meriti in ordine al ritrovamento in Ucraina, delle opere d'arte trafugate al museo di Castelvecchio il 19 novembre del 2015. Nella realtà - rileva la motivazione -le indagini per il ritrovamento delle opere sono state svolte dalle autorità locali. Inoltre, il conferimento di tale onorificenza ha suscitato notevoli dubbi e dissensi sia a livello politico che dell'opinione pubblica veronese per la mancanza di una vera e propria discussione sulla sua concessione". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere