Vaccini: Zaia, soluzione è il dialogo

Purtroppo fondamentalisti non li convinci introducendo l'obbligo

(ANSA) - PADOVA, 12 SET - "Se con l'obbligo vaccinale vedi che non aumentano le performance vaccinali, forse bisogna capire che la questione non è spingere e obbligare, ma dialogare". Lo ha detto il governatore del Veneto, Luca Zaia, a margine della presentazione in ospedale a Padova di una nuova tecnologia robotica applicata alla sanità. "Confermo che noi applichiamo la legge - ha aggiunto - e confermo la mia posizione, cioè che la vera soluzione è il dialogo coi genitori". "Vorrei ricordare - ha proseguito - che l'obbligo vaccinale in Italia c'è da sempre tranne che in Veneto, e che la Lorenzin ha introdotto la coercizione e le multe, non l'obbligo". Per Zaia la strada da seguire sui vaccini è quella tracciata dal Veneto: "Purtroppo - ha concluso - se c'è un fondamentalista che fa il no vax e lo fa fino in fondo, non lo convinci certo a vaccinare introducendo l'obbligo. L'effetto Lorenzin è stata l'aggregazione di quell'area grigia che era disponibile a dialogare. Il tema del dialogo dovrebbe quindi essere quello vincente".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere