Traffico rifiuti, arresti e 17 indagati

17 indagati, sequestrati cava, automezzi e beni

(ANSA) - TREVISO, 11 LUG - Un'operazione contro il traffico di rifiuti illeciti è stata portata a termine dai carabinieri del Noe di Treviso che hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari e cinque misure interdittive, oltre a numerose perquisizioni e sequestro di beni. Nell' indagine, coordinata dalla Dda di Venezia, sono indagate, a vario titolo, 17 persone. I militari hanno operato nelle province di Treviso, Venezia e Padova contro gli appartenenti ad una banda responsabile di attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti. Colpiti dai provvedimenti cautelari sono amministratori e responsabili di impianti e società nel settore della gestione dei rifiuti e dei trasporti. Il Noe sta di Treviso sta inoltre procedendo al sequestro di una cava e degli automezzi utilizzati per il trasporto e movimentazione dei rifiuti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere