Albergatrice, Cortina catturi nuove mode

Sinergia con Val Badia svecchia prodotto e allunga stagione

(ANSA) - VENEZIA, 7 LUG - Non perde nessuna delle fiere internazionali del turismo perché annusare l'aria altrui, soprattutto lontano dai suoi monti, le ha insegnato ad anticipare le tendenze, a portare nuove idee a Cortina che poi fanno scuola. Ama definirsi una "locandiera" ma Elisabetta Dotto è una vera imprenditrice 2.0 e il suo Hotel Ambra, a pochi passi da Corso Italia, il segno di come la città ampezzana stia innestando una marcia diversa per destagionalizzare l'offerta, allargare il bacino di utenza e intercettare le nuove 'mode' turistiche, compresa quella di chi si porta il cane in vacanza.
    "Se io avessi la bacchetta magica vorrei una Cortina aperta tutto l'anno, una città che pulsa come Milano o Roma o Parigi".
    dice. Il vero gap, per lei, è la mancanza "di una sinergia vera con la Val Badia, perché queste due parti delle Dolomiti sono complementari in maniera meravigliosa".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere