Mitomane nel bellunese, perquisite case

Decise dalla Procura, trovati elementi utili a indagini

(ANSA) - VENEZIA, 7 FEB - Si chiude sempre più il cerchio attorno ad Erostrato, il mitomane che sta seminando il panico dallo scorso luglio in alcuni comuni bellunesi gettando sacchetti di caramelle agli spilli nei cortili delle scuole e frasi offensive sui muri. La Procura, come riportano i quotidiani locali, ha fatto effettuare tre perquisizioni domiciliari nei comuni di Cesiomaggiore e Santa Giustina, i due centri in cui si era focalizzato l'interesse degli investigatori. In almeno una delle tre la polizia giudiziaria avrebbe trovato elementi ritenuti molto utili alle indagini. Vi sono già delle persone iscritte nel registrato degli indagati e il sospetto è che Erostrato non abbia agito da solo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere