Rotta condotta acqua, problemi a Venezia

Tubatura probabilmente tranciata da elica di barca

(ANSA) - VENEZIA, 13 GEN - Un'elica di un'imbarcazione ha rotto la condotta principale dell'acquedotto di Venezia e così migliaia di famiglie veneziane sono alle prese con problemi di pressione nelle abitazioni. Veritas, la municipalizzata che gestisce l'erogazione dell'acqua, è al lavoro per riparare il problema, che si è verificato in zona Arsenale ma le operazioni sono difficoltose perché si tratta di un tubo subacqueo che ha richiesto l'intervento dei sommozzatori. A essere tranciata è stata una struttura in acciaio posizionata 40 anni fa e debitamente segnalata. Secondo Veritas, sarebbe stato individuato uno squarcio di 50 centimetri, con residui dello zinco dell'elica e del timone di una imbarcazione da trasporto.
    Le perdite sono copiose e hanno come conseguenza i problemi di pressione: i tecnici hanno stimato la perdita in almeno 200 litri d'acqua al secondo. A essere coinvolte le utenze dei popolosi sestieri (quartieri) di Castello, San Marco e Cannaregio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Claudio Barbierato - Nicolé Traslochi

Una nuova immagine per Nicolè Traslochi e l’obiettivo di regolarizzare il mercato

L’azienda di Mestre, regina del settore, cambia pelle e si rinnova al passo con i tempi per consolidarsi a livello internazionale


Lenzia e Nicoletta Mondin - MM Lampadari

MM Lampadari illumina il Museo del Presidente di Astana (Kazakistan)

L’azienda trevigiana ha realizzato un’imponente opera di illuminazione per il nuovo Museo Kazako


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere