Donna uccisa: convivente,'sono stato io'

Omicidio maturato al culmine litigi quotidiani per futili motivi

(ANSA) - VENEZIA, 8 GEN - Ha confessato di avere ucciso la sua convivente, Agim Ajdinaj, l'albanese di 51 anni arrestato la sera del 5 gennaio con l'accusa di avere ammazzato la compagna Khadija Bencheickh, 46 anni, marocchina il cui corpo era stato fatto a pezzi e ritrovato in un campo il 30 dicembre a Valeggio sul Mincio (Verona). L'uomo ha motivato l'omicidio con una situazione diventata insostenibile da tempo, legata a dissidi quotidiani per futili motivi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere