Squadra football assolta reati violenza

Sono 7 Islanders Venezia accusati di presunti 'riti' iniziatori

(ANSA) - VENEZIA, 6 DIC - Sono stati assolti "perché il fatto non sussiste" sette tra giocatori e allenatori della squadra di football americano "Islanders Venezia", accusati di 'riti' iniziatori a sfondo sessuale ai danni di un loro compagno. Per i sette imputati il pm aveva chiesto condanne complessive per 29 anni. Oggi - ha reso noto il loro legale, avv. Antonio Forza - dopo quattro anni dall'avvio del processo il Tribunale di Venezia ha mandato tutti assolti con formula piena. La presunta vittima si era costituita parte civile, chiedendo il risarcimento di un milione di euro. I sette imputati erano stati accusati di violenza sessuale di gruppo, percosse, lesioni personali, violenza privata, tutti in concorso, per aver costretto il giovane, nuova leva del gruppo veneziano, a subire alcuni presunti "riti" di iniziazione, sul pullman di ritorno da una partita vittoriosa giocata a Trieste nel 2011.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Stefano Costa - Antica Trattoria Moreieta

Antica Trattoria Moreieta: tradizione enogastronomica e da oggi anche 6 suite di lusso

Accanto allo storico e celebre ristorante, inaugura la nuova locanda dove poter soggiornare tra relax e tradizione sui Colli Berici appena fuori Vicenza


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.