Spose con abiti usati, atelier dei frati

Oltre 100 vestiti a disposizione, poi vanno restituiti

(ANSA) - TREVISO, 11 OTT - Oltre cento abiti da sposa, "usati e puliti", messi a disposizione a chi forse quell'abito non può permetterselo dalla sezione "servizi per il matrimonio" dei Carmelitani Scalzi di Treviso. E "se poi trovate quello che vi piace - riporta il sito -, potete prenderlo lasciando un' offerta. Gli abiti andranno comunque riportati dopo l'utilizzo".
    In anni segnati dalla crisi, i frati carmelitani del convento di Treviso hanno avuto l'idea di attivare una iniziativa che ha incontrato nel tempo una risposta positiva. A disposizione abiti di taglie diverse messi a disposizione da altre donne che li hanno usati per il fatidico sì e poi hanno deciso non di riporli in qualche armadio ma di offrirlo ad altre spose. A curare la sezione "servizi per il matrimonio" è Marta, che ha ripreso una iniziativa portata avanti per diversi anni dal convento di suore di Santa Rita, a Cascia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Claudio Barbierato - Nicolé Traslochi

Una nuova immagine per Nicolè Traslochi e l’obiettivo di regolarizzare il mercato

L’azienda di Mestre, regina del settore, cambia pelle e si rinnova al passo con i tempi per consolidarsi a livello internazionale


Lenzia e Nicoletta Mondin - MM Lampadari

MM Lampadari illumina il Museo del Presidente di Astana (Kazakistan)

L’azienda trevigiana ha realizzato un’imponente opera di illuminazione per il nuovo Museo Kazako


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere