Padova,finito disinnesco due bombe aereo

Operazione artificieri ha comportato sgombero di 2mila persone

(ANSA) - PADOVA, 18 SET - Si è conclusa in provincia di Padova, nei comuni di Curtarolo e Campo san Martino, l'operazione di neutralizzazione di due bombe d'aereo 'gemelle' della seconda guerra mondiale, individuate nel letto del fiume Brenta, una di queste ad una profondità di 4 metri.
    All'operazione 'Vallum Secundum', coordinata dalla Prefettura di Padova, hanno preso parte gli artificieri del 2/o Reggimento Genio Guastatori di Trento, ed i palombari della Marina militare, del raggruppamento 'Teseo Tesei". E' stato necessario far evacuare circa 2mila persone residenti all'interno dell'area 'rossa', cioè entro 900 metri dai punti di ritrovamento degli ordigni, e vietare la circolazione e la sosta in un'area più vasta, a quasi 2 km. Tutto si è concluso senza problemi, nel primo pomeriggio. Le due bombe, entrambe del peso di 500 libbre, sono state portate dai militari in una cava in provincia di Vicenza, dove saranno fatte brillare.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere