Insegue Unesco Fondazione Pop. Marostica

Tra primi passi riconoscere nel Patrimonio Partita a Scacchi

(ANSA) - MAROSTICA (VICENZA), 9 MAR - Un convegno sulla seta, un incontro sul lancio della proposta per l'adesione ai progetti Unesco, per far riconoscere la Partita a Scacchi viventi di Marostica e il gioco degli scacchi nel Patrimonio Culturale immateriale. Sono le prime iniziative varate dalla Fondazione Banca Popolare di Marostica, in attività dal primo gennaio di quest'anno. Nata ufficialmente come frutto dell'accordo di fusione tra la Banca Popolare di Marostica e la Volksbank Banca Popolare dell'Alto Adige, la Fondazione ha sede in Piazza Castello della Città murata. Dopo il riconoscimento da parte della Regione Veneto nel dicembre 2015 continuerà sino al 2150, a portare il nome della Banca Popolare di Marostica e a perpetuare gli scopi di solidarietà, di mutuo soccorso, di promozione sociale, economica e culturale che fin dalla fine dell'Ottocento aveva dato vita e alimento allo stesso istituto di credito, agendo nell'ambito della Provincia di Vicenza.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Claudio Barbierato - Nicolé Traslochi

Una nuova immagine per Nicolè Traslochi e l’obiettivo di regolarizzare il mercato

L’azienda di Mestre, regina del settore, cambia pelle e si rinnova al passo con i tempi per consolidarsi a livello internazionale


Lenzia e Nicoletta Mondin - MM Lampadari

MM Lampadari illumina il Museo del Presidente di Astana (Kazakistan)

L’azienda trevigiana ha realizzato un’imponente opera di illuminazione per il nuovo Museo Kazako


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere