Insegue Unesco Fondazione Pop. Marostica

Tra primi passi riconoscere nel Patrimonio Partita a Scacchi

(ANSA) - MAROSTICA (VICENZA), 9 MAR - Un convegno sulla seta, un incontro sul lancio della proposta per l'adesione ai progetti Unesco, per far riconoscere la Partita a Scacchi viventi di Marostica e il gioco degli scacchi nel Patrimonio Culturale immateriale. Sono le prime iniziative varate dalla Fondazione Banca Popolare di Marostica, in attività dal primo gennaio di quest'anno. Nata ufficialmente come frutto dell'accordo di fusione tra la Banca Popolare di Marostica e la Volksbank Banca Popolare dell'Alto Adige, la Fondazione ha sede in Piazza Castello della Città murata. Dopo il riconoscimento da parte della Regione Veneto nel dicembre 2015 continuerà sino al 2150, a portare il nome della Banca Popolare di Marostica e a perpetuare gli scopi di solidarietà, di mutuo soccorso, di promozione sociale, economica e culturale che fin dalla fine dell'Ottocento aveva dato vita e alimento allo stesso istituto di credito, agendo nell'ambito della Provincia di Vicenza.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Corrado Patella e Giudo Patella

Autofficina Omega, la realtà più grande d’Italia per le auto storiche sportive

Passione, esperienza e tecnologia: le tre carte vincenti di Corrado Patella per rendere immortale un’automobile


Luigi Pozzacchio e Giuseppe Stambè - Ristorante Pizzeria La Perla

Il Ristorante Pizzeria La Perla porta a Schio i profumi del mare

Duo vincente per il ristorante pizzeria La Perla: l’intuito di Luigi Pozzacchio e l’esperienza dello chef Giuseppe Stambè


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.