Caso Mattielli, fermato nomade per furto

Sorpreso col padre a rubare,entrambi ai domiciliari in campo Rom

(ANSA)- VICENZA, 22 FEB- E' stato sorpreso a rubare in una baita del vicentino, ed è stato arrestato dai carabinieri, uno dei due nomadi, Cris Caris, 31 anni, feriti dai colpi di pistola sparati da Ermes Mattielli, il rigattiere che nel giugno 2006 li aveva trovati a rubare nel suo deposito. Per quel fatto Mattielli (morto nel novembre 2015) era stato stato condannato per tentato omicidio a 5 anni e 4 mesi di reclusione e ad un risarcimento di 135mila verso le vittime. Poco dopo la sentenza l'ex rigattiere morì in ospedale per le conseguenze di un malanno cardiaco. A distanza di 4 mesi dalla scomparsa di Mattielli, la cui vicenda aveva sollevato forti polemiche, Cris è stato ammanettato con il padre trovati con una motofalciatrice appena rubata in una baita a Nogarole. Per entrambi il Tribunale ha convalidato l'arresto e poi posti agli arresti domiciliari nel campo Rom di Santorso.Ora sono in corso indagini per verificare se Cris Caris ed il padre siano responsabili di altri furti compiuti nella zona.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere