Errore parte colpo, padre uccide figlio

Dramma al termine battuta caccia nel padovano

Un colpo di fucile partito accidentalmente dal fucile del padre ha ucciso il figlio 15enne. E' accaduto oggi pomeriggio a Bovolenta (Padova). Sul posto i carabinieri che stanno cercando di ricostruire l'accaduto.
L'incidente sarebbe avvenuto mentre il padre stava appoggiando l'arma, che pare essere regolarmente detenuta, a terra, al termine di una battuta di caccia.  Il padre, secondo le prime informazioni, è titolare di una azienda agricola. Affranto il nonno materno, che ai giornalisti ha detto di aver capito che qualcosa di grave era accaduto sentendo arrivare un'ambulanza che poi non è ripartita immediatamente.La giovane vittima si chiamava Enrico Zanettin. Con il padre Sandro, 42 anni, stava compiendo una battuta di caccia ai colombacci in mezzo ai campi. Il ragazzino è stato colpito in pieno petto ed è morto prima dell'arrivo dei soccorsi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Gian Paolo Casarotto - Rovigo Vivai

Passione e tecnologia per valorizzare i prodotti orticoli

Il made in Italy spiegato da Rovigo Vivai, azienda vivaistica che produce piantine orticole all’interno del territorio dell’Igp del radicchio, nel cuore del Parco Naturale del Delta del Po


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere