Venezia come Firenze, stretta su decoro

Sindaco, certe attività non c'entrano nulla con nostra storia

(ANSA) - VENEZIA, 21 GEN - Anche Venezia, come Firenze, metterà un 'freno' alla proliferazione di negozi di kebab, paccottiglia a basso costo, minimarket di prodotti scadenti che 'invadono' il centro storico. Lo ha detto il sindaco, Luigi Brugnaro. "Certi ciarpami, materiali dei quali non si conosce bene la provenienza, mal si conciliano con la città - ha detto il sindaco - Sono cose che non c'entrano nulla con la nostra storia e, francamente, creano disagio". "A Firenze - ha concluso - è stato fatto un lavoro di regolamento commerciale che io condivido". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Elisabetta Elio, presidente di Pia Opera Ciccarelli

Fondazione Pia Opera Ciccarelli, il futuro dell’assistenza agli anziani passa per la riscoperta delle comunità di quartiere

E’ stato avviato il programma “Abitare Leggero”: a breve si realizzeranno abitazioni a prezzo calmierato per riunire famiglie in difficoltà economica e anziani in un clima di reciproco aiuto


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere