Casinò, Presidente Vda in procura

Sentito come persona informata sui fatti

Il presidente della Regione Valle d'Aosta, Antonio Fosson, si è presentato alle 9 a Palazzo di Giustizia di Aosta per essere sentito come persona informata sui fatti dal pm Luca Ceccanti nell'ambito di un'inchiesta sulle lettere di garanzia inviate nella primavera 2014 a tre istituti bancari creditrici del Casinò di Saint-Vincent dall'allora presidente della Regione Augusto Rollandin (indagato per abuso d'ufficio). All'epoca Fosson era assessore regionale alla sanità. Oltre a Fosson oggi vengono sentiti in procura anche gli altri componenti dell'esecutivo in carica nel 2014: Joel Farcoz, Mauro Baccega, Luca Bianchi, Marco Viérin, Aurelio Marguerettaz, Pierluigi Marquis e Renzo Testolin.

Fosson, ribadito mie posizioni - "Io ho ribadito quelle che erano le mie posizioni". E' quanto ha riferito il presidente della Regione Antonio Fosson dopo essere stato sentito come persona informata sui fatti dal procuratore capo di Aosta, Paolo Fortuna, e dal pm Luca Ceccanti, nell'ambito dell'inchiesta sulle lettere di garanzia inviate nella primavera 2014 a tre istituti bancari creditrici del Casinò di Saint-Vincent dall'allora presidente della Regione Augusto Rollandin (indagato per abuso d'ufficio). Il colloquio è durato circa 15 minuti. "Dell'interrogatorio non posso dire niente se non che è stato di grande collaborazione, come sempre, tra la Presidenza della Regione e la procura della Repubblica di Aosta", ha aggiunto Fosson che all'epoca dei fatti contestati era assessore alla sanità. Dopo di lui sono stati brevemente sentiti gli altri componenti della Giunta regionale, in carica nella primavera del 2014: Joel Farcoz, Mauro Baccega, Luca Bianchi, Marco Viérin, Aurelio Marguerettaz, Pierluigi Marquis e Renzo Testolin. Nessuno ha rilasciato dichiarazioni uscendo da palazzo di giustizia.

Disposta secretazione atti indagine lettere garanzia - La procura di Aosta ha disposto la secretazione degli atti riguardanti l'inchiesta sulle lettere di garanzia a tre istituti bancari creditori del Casinò di Saint-Vincent firmate nel 2014 dall'ex presidente della Regione Augusto Rollandin, che risulta l'unico indagato per abuso d'ufficio. Il provvedimento del pm Luca Ceccanti vieta alle persone sentite di rivelare il contenuto delle dichiarazioni rese e i fatti e le circostanze oggetto dell'indagine. Nei prossimi giorni altre persone informate sui fatti saranno sentite in procura.

 


   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere