Sci in Vda, le novità prossima stagione

A Champoluc pronta nuova telecabina per il Crest

Da Courmayeur alla val d'Ayas sono numerose le novità della prossima stagione sciistica in Valle d'Aosta. Partiamo da Courmayeur dove, oltre alle due nuove piste panoramiche servite dagli impianti Youla e Arp, sono stati ristrutturati i fabbricati della vecchia funivia del Monte Bianco, alla stazione del Pavillon, che ospiteranno uno spazio espositivo e una sala per eventi. Sul versante francese dell'Espace San Bernardo, è stato ampliato il domaine skiable con la realizzazione di due nuove seggiovie automatiche da sei posti, che serviranno cinque nuove piste rosse. A Cervinia le piste servite dalla seggiovia 'Cielo Alto' saranno dotate di un moderno impianto per la produzione di neve programmata, mentre a Plateau Rosà, in territorio svizzero, entrerà in esercizio il nuovo impianto 3S dal Trockener al Piccolo Cervino. Infine a Champoluc (Monterosa) entrerà in funzione la nuova telecabina per il Crest (portata 2400 persone/ora) e sarà realizzato un bacino di 130 mila metri cubi per l'innevamento programmato.

 Per quanto riguarda gli skipass stagionali, "dopo 5 stagioni invernali di prezzi invariati e anche a fronte degli importanti investimenti effettuati - si legge in una nota dell'Associazione valdostana impianti a fune - le tariffe sono state adeguate: stagionale Rosso valido in tutte le stazioni compreso la SkyWay Monte Bianco, oltre che La Rosière, sul territorio francese e Alagna, su quello piemontese 1.050 euro e stagionale Rosso+Zermatt 1.239 euro. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere