Viérin, al Casinò serve fase di rilancio

Perron e Viérin incontreranno sindacati dopo incontro azienda

"Chiusa una fase di messa in sicurezza finanziaria del Casinò, dobbiamo partire con la 'fase due' che riguarda il rilancio dell'azienda". Questo il monito del presidente della Regione Laurent Viérin, alla vigilia dell'incontro tra i vertici della casa da gioco e i sindacati riguardante il piano di sviluppo. "Noi abbiamo iniziato il primo pezzo illustrando cosa l'Amministrazione può fare per lo sviluppo del comprensorio di Saint-Vicent e Chatillon, - ha aggiunto Viérin - dovranno ora seguire le azioni che il casinò ha inserito nel piano".

Dopo la riunione tra azienda e i rappresentanti dei lavoratori, Viérin e Perron incontreranno per la seconda volta le organizzazioni sindacali "per fare delle valutazioni più approfondite sullo stato di salute della società", ha spiegato Perron. 

Quanto ai risultati negativi di ottobre dei ricavi e delle presenze, l'assessore al bilancio ha poi commentato: "Prendiamo atto di un'azienda che funziona ad altalena, ma per una valutazione complessiva e serena va preso come riferimento un periodo temporale più lungo, per lo meno il semestre se non l'annualità; noi siamo impegnati a garantire l'intervento dell'amministrazione regionale e stiamo monitorando l'andamento dell'azienda settimana dopo settimana". 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere