Espulso rientra in Italia, arrestato

Su un camper con 10 familiari fermato al tunnel M.Bianco

(ANSA) - AOSTA, 5 FEB - Già destinatario di un decreto di espulsione dall'Italia, un cittadino serbo di 29 anni, Mirojub Dukanovic, è stato arrestato dalla polizia di Stato poco dopo la mezzanotte al traforo del Monte Bianco. Stava tentando di rientrare nel Paese, a bordo di un camper, con altri dieci persone: la moglie, una coppia di cugini e sette bambini. Dopo le procedure di identificazione, stamane è stato condotto in tribunale ad Aosta dove si è svolto il processo per direttissima: la camionetta del reparto mobile di Torino ha scortato il camper, con tutte le persone a bordo, fin davanti al palazzo di giustizia, dove il veicolo è rimasto parcheggiato per oltre un'ora, il tempo necessario all'udienza. Dukanovic, difeso dall'avvocato Ascanio Donadio, ha patteggiato un anno di reclusione ed è stato rimesso in libertà, seppur sottoposto al divieto di dimora in Valle d'Aosta (pm Luca Ceccanti).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere