Concerto di Paolo Fresu in ospedale

Concerto itinerante fra corsie del S. Maria della Misericordia

(ANSA) - PERUGIA, 9 DIC - "Perugia è una città fondamentale nella mia vita artistica, ora lo è anche in quella umana", così Paolo Fresu, il trombettista italiano tra i più conosciuti della musica jazz internazionale, al suo arrivo all'ospedale di Perugia, quattro mesi dopo la sua prima esibizione nelle corsie del Santa Maria della Misericordia. "Mi piace essere considerato un amico di Perugia e del suo presidio ospedaliero, una qualifica che mi gratifica molto e di questo desidero ringraziare Antonio Onnis per questa opportunità; sentirmi utile agli altri, in un momento difficile della loro vita, mi emoziona". Fresu era accompagnato da Daniele di Bonaventura, artista suonatore di bandoneon con il quale collabora da tempo.
    Dopo una breve esibizione nella hall dell'ospedale il duo è stato accompagnato nelle strutture di degenza di Chirurgia vascolare, Pediatria oncologia, Chirurgia toracica, Ostetricia e Ginecologia e negli ambulatori di Radiologia e Radioterapia.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere