Perugia ai vertici per la differenziata

A febbraio toccato il 71% con aumento di nove punti

Perugia risulta tra i miglior capoluoghi di regione per la raccolta differenziata dei rifiuti che dalle ultime analisi dei quantitativi del mese di febbraio è in aumento di quasi 9 punti percentuali, raggiungendo il 71%. La città è così seconda solo a Trento che è a circa all'80%.
    Secondo la Gesenu questo risultato è stato possibile "grazie alla riorganizzazione dell'intera Città compatta che, prima dell'ammodernamento del servizio abbassava notevolmente le percentuali di raccolta, non consentendo all'intero capoluogo di migliorare". L'azienda che si occupa della gestione dei rifiuti ritiene che "è stato proprio il passaggio dalla raccolta stradale con contenitori accessibili a tutti, a quella porta a porta domiciliare, a permettere di ottenere risultati eccellenti con un incremento dell'intera raccolta differenziata su tutto il territorio di Perugia".
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere