In piazze umbre 'Io non rischio'

Campagna per diffondere buone pratiche e ridurre impatto rischi

Diffondere fra i cittadini la cultura della prevenzione e le buone pratiche di protezione civile per ridurre l'impatto dei rischi naturali quali quello sismico, alluvione e maremoto è l'obiettivo della campagna nazionale "Io non rischio", giunta all'ottava edizione, che vedrà mobilitarsi sabato 13 e domenica 14 anche in Umbria volontari di gruppi comunali e associazioni di volontariato.
    Cuore dell'iniziativa è il momento dell'incontro in piazza tra i volontari formati e la cittadinanza: saranno cinque quelle umbre in cui sabato verranno allestiti gazebo, aperti dalle 9.30 alle 19, saranno illustrati i comportamenti da tenere e le azioni da intraprendere per mitigare i rischi. Sono Perugia, Città di Castello, Umbertide, Bastia Umbra, Foligno. Domenica 14 si replica, ad eccezione di Foligno. Sul sito della campagna, http://iononrischio.protezionecivile.it/, è possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto, un maremoto o un'alluvione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere