Usl 2 ha assunto 50 operatori sanitari

Direttore Fiaschini, fornita risposta concreta a tanti

Conclusa la prima fase del percorso di stabilizzazione del personale precario all'azienda Usl Umbria 2, che ha portato all'assunzione a tempo indeterminato di 50 operatori sanitari.
    L'avviso è stato deliberato dalla direzione generale in attuazione dell'accordo sottoscritto tra le aziende sanitarie e i sindacati della dirigenza medica, Spta e del comparto sanità.
    La prima parte del percorso di stabilizzazione del personale precario dell'azienda sanitaria ha riguardato, fino ad oggi, 39 infermieri e 11 medici, di cui quattro oculisti, due nefrologi, due medici legali, un odontoiatra e due pneumologi. "In tempi celeri - afferma il direttore generale dell'Usl Umbria 2, Imolo Fiaschini - iniziando dai profili professionali infermieristico e medico, abbiamo dato attuazione all'accordo regionale e fornito una risposta concreta ai tanti operatori sanitari che da tempo attendevano la stipula del contratto a tempo indeterminato che garantisce certezza e serenità lavorativa".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie