Aggressione dopo offese ragazza, arresti

Accusati di avere ferito straniero con spranghe e coltelli

(ANSA) - SPOLETO (PERUGIA), 12 GIU - Devono rispondere a vario titolo di tentativo di omicidio per avere ferito con spranghe e coltelli un marocchino in seguito a una discussione tra lo straniero e la fidanzata di uno di loro quattro italiani arrestati (tre in carcere e uno ai domiciliari) dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Spoleto. Hanno 36, 34, 25 e 18 anni, tutti residenti in zona e tre risultati già inquisiti per reati contro la persona e il patrimonio.
    L'aggressione è avvenuta nella frazione San Giovanni di Baiano circa un mese fa. Stando a quando appurato dagli inquirenti il movente sarebbe da ricondurre ad una discussione avvenuta poco prima dell'accoltellamento tra lo straniero e la fidanzata di uno dei presunti aggressori nel corso della quale il giovane avrebbe offeso la donna. Subito dopo avere assistito al diverbio uno dei quattro poi arrestati si è allontanato per far ritorno poco dopo - hanno accertato i carabinieri - con gli altri tre, tra cui il fidanzato della ragazza.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere