Recuperati candelieri rubati in chiesa

Operazione della polizia, assisano denunciato per ricettazione

Recuperati dalla polizia di Assisi due candelieri risultati rubati in una chiesa.
    Denunciato a piede libero per ricettazione un quarantatreenne del posto.
    Le indagini erano state avviate dopo che il parroco si era accorto della scomparsa di due leggii in legno finemente intagliati e di due preziosi candelieri in ferro battuto di stile romanico. Il personale dell'ufficio anticrimine del commissariato ha quindi compiuto ulteriori verifiche presso un rigattiere di Perugia dove avevano già notato diversi oggetti sacri. L'uomo ha riferito agli investigatori che il 43enne, da tempo residente ad Assisi, gli aveva consegnato in conto vendita sei candelieri in ferro e tre leggii in legno, ripresentandosi però dopo qualche giorno per ritirarli sostenendo di avere trovato un acquirente. Rintracciato dalla polizia, l'uomo - si apprende dagli investigatori - ha spiegato di avere acquistato la merce in un mercatino, consegnando tutti i candelieri, due corrispondenti alla descrizione di quelli rubati.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere