Cani uccisi Foligno, protesta animalisti

Con cartelli e slogan, 'Uccidere un cane è omicidio'

(ANSA) - FOLIGNO (PERUGIA), 4 NOV - Animalisti in strada per protestare contro il 47enne di Foligno ritenuto il presunto responsabile del maltrattamento e dell'uccisione di alcuni cani che aveva in passato. Animali che sono stati ritrovati morti in strada, probabilmente lanciati dalla finestra, con un cucciolo anche decapitato. Un fatto del quale si era occupata anche la trasmissione televisiva "Le Iene". Questo pomeriggio circa 150 persone, provenienti da tutta Italia, appartenenti anche al 'Partito animalista europeo' e al 'Movimento protezione animale', si sono date appuntamento a ridosso dell'abitazione dell'uomo per manifestare lo sdegno verso i fatti che gli vengono contestati dalla procura della Repubblica di Spoleto.
    Un nutrito gruppo di agenti di polizia e carabinieri, in collaborazione con la polizia municipale, ha garantito l'ordine pubblico in via Garibaldi, in pieno centro storico.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere