Enel rinnova impianti nel tifernate

Con Progetto resilenza di e-distribuzione

Luce nuova per Città di Castello e per il territorio con il "Progetto resilienza" di e-distribuzione, società del gruppo Enel che gestisce la rete e che con questo percorso intende dotare molte aree dell'Umbria di un sistema elettrico sempre più resistente, automatizzato ed efficiente.
    Le squadre operative dell'azienda hanno infatti concluso la prima parte dei lavori di restyling degli impianti nelle località Giove e Piosina, nella frazione di Lippiano, sul territorio comunale di Monte Santa Maria Tiberina, e nella località Rancione di San Giustino. In particolare sono intervenuti nelle cabine per rinnovare tutta la componentistica elettromeccanica ed installare i nuovi interruttori di manovra-sezionatori motorizzati, grazie ai quali - spiega l'Enel - sarà possibile telegestire gli impianti a distanza, ottenendo così una migliore qualità del servizio in situazioni ordinarie e tempi di ripristino molto ridotti in caso di disservizio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere