Servizi sanità Cascia, accordo con suore

Dopo la chiusura dell'ospedale a causa del sisma di un anno fa

Siglato un accordo a Cascia tra le suore di Santa Rita e l'Usl 2 per far ripartire i servizi sanitari in città dopo la chiusura dell'ospedale a causa del sisma di un anno fa.
    Le religiose concederanno in affitto all'Usl la "Casa degli esercizi spirituali" che sarà in grado di ospitare 20 posti letto per la riabilitazione e altrettanti per la residenza sanitaria assistita. Le suore si sono impegnate ad adeguare la struttura perché sia idonea a ospitare la sanità locale entro il prossimo mese di marzo.
    Alla ratifica delle firme hanno preso parte la madre priora del monastero, Maria Rosa Bernardinis e il direttore generale dell'Usl 2, Imolo Fiaschini. Presente pure il sindaco di Cascia, Mario De Carolis che ha voluto esprimere la sua gratitudine alle suore "e in particolare alla madre priora per aver messo a disposizione la struttura".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere