Memorie prostituta apre Todi festival

Tanti appuntamenti per rassegna dal 26 agosto al 3 settembre

L'atteso debutto di 'Grisélidis, memorie di una prostituta' di Coraly Zahonero, per la regia di Juan Diego Puerta Lopez e con Serra Yilmaz, aprirà la 31/a edizione di Todi Festival (26 agosto-3 settembre) che si concluderà sulle note di Roberto Vecchioni. In mezzo, tra gli altri, protagonisti come Eugenio Allegri, Ramberto Ciammarughi, Brenno Placido, Pamela Villoresi e Vittorio Sgarbi. Un cartellone curato dal direttore artistico Eugenio Guarducci.
    "I presupposti per un'edizione di successo ci sono tutti" ha sottolineato la presidente della Regione Catiuscia Marini.
    "L'offerta artistica - ha aggiunto - è di grande qualità e mi piace sottolineare la volontà del direttore artistico di coinvolgere le realtà umbre, di dare spazio a chi rappresenta, con dignità, un importante pezzo di cultura della nostra regione, e allo stesso tempo, di aprire al pubblico luoghi della città insoliti, anche intimi. Un'occasione importante per far conoscere Todi in maniera completa".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere