Fiaccola Benedettina è tornata a Norcia

Per celebrare S. Benedetto patrono città e d'Europa

E' tornata a Norcia la fiaccola benedettina "Pro pace et Europa una" che il 25 febbraio era partita proprio dalla piazza di San Benedetto, raggiungendo poi Subiaco, Bruxelles e Cassino. Lo ha fatto alla vigilia delle celebrazioni per San Benedetto, patrono della città e d'Europa.
    "Anche se la basilica è crollata, ora abbiamo scoperto che la cripta dove sono nati i santi Benedetto e Scolastica è in piedi.
    Questo e altri segnali, come la ricorrenza della firma del trattato di Roma che si celebrerà venerdì anche qui a Norcia, ci danno speranza" ha detto il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, accogliendo la fiaccola. Con lui i rappresentanti dei Comuni della Valnerina, la presidente dell'Assemblea legislativa dell'Umbria, Donatella Porzi, la vice presidente della Camera, Marina Sereni, alcuni ambasciatori europei, il priore della comunità benedettina, padre Benedetto Nivakoff e dell'arcivescovo di Spoleto-Norcia, monsignor Renato Boccardo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere