I-Conn, sportello pubblico virtuale

Ideato da azienda trentina

Redazione ANSA

TRENTO - Si chiama I-Conn il nuovo sistema digitale per l'erogazione di servizi della pubblica amministrazione, che consente di distribuire da remoto certificati e documenti e di completare pratiche burocratiche come se si trattasse di un classico sportello pubblico.
A presentarlo, nell'ambito della sezione progettuale 'Smart City Solutions and Challenges' di Trento Smart City Week, è stata l'impresa Nitida Immagine srl di Cles, che lo ha ideato e sviluppato in collaborazione con l'Università di Milano e con il sostegno della Provincia di Trento. L'azienda trentina scommette "che I-Conn rappresenti una delle soluzioni innovative per rendere possibile un nuovo modello di Smart City anche in quei Comuni e territori che spesso vengono appellati come periferia". "Grazie all'importante vetrina offerta dall'iniziativa Trento Smart City - sostengono i vertici dell'azienda - I-Conn ha incontrato l'interesse di amministratori di enti pubblici e di società di servizi giunti appositamente a Trento per capire cosa si muove nel panorama delle soluzioni tecnologiche più innovative, facili e intelligenti".
Lo sportello remoto I-CONN è operativo dal luglio scorso, per la fase sperimentale e di raccolta dei feedback, nel comune trentino di Predaia dove è stato posizionato un 'modulo gestore' nella sede municipale e due sportelli per il pubblico nelle filiali della Cassa Rurale di Anaunia a Segno e Mollaro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in