Scuola: Tommasini, positivo progetto su didattica digitale

(ANSA) - BOLZANO, 19 MAG - Bilancio positivo di 12 anni del progetto Fuss, realizzato con il sostegno della sovrintendenza scolastica e del Centro di formazione professionale Einaudi.
    Si tratta di un progetto all'avanguardia sul territorio nazionale, che ha permesso di rendere digitalmente sostenibile la didattica con le tecnologie dell'informazione e della comunicazione nelle scuole in lingua italiana grazie a quattro obiettivi fondamentali: l'utilizzo di software libero, l'impiego di formati aperti e la creazione di contenuti liberi ponendo così le basi per il quarto obiettivo il cui raggiungimento dovrebbe essere garantito da ogni scuola per definizione: il libero accesso al sapere. Di vitale importanza sono l'aiuto sul campo, le segnalazioni aperte verso i tecnici della Ripartizione informatica ed il feed-back fornito dai circa 100 insegnanti che nelle scuole ricoprono i ruoli di referenti tecnici e didattici.
    "L'uso di Fuss e di software libero - sottolinea il vicepresidente e assessore all'istruzione e formazione professionale in lingua italiana, Christian Tommasini - non è e non deve essere limitato alle sole aule scolastiche. Importante informare i genitori a casa su come i propri figli lavorano a scuola con le tecnologie informatiche e anche sulla possibilità che hanno di utilizzare a casa gli stessi strumenti informatici senza alcun aggravio di costo per le famiglie".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere