Spara ai genitori e poi si toglie la vita

L' intervento dei soccorritori è stato purtroppo inutile

Ha sparato ai genitori e poi si è tolto la vita. Sarebbe questa la dinamica di una tragedia accaduta a Romallo in Trentino. A fare la scoperta dei tre corpi senza vita un parente, preoccupato perchè non riusciva a mettersi in contatto con la famiglia. Sul posto ci sono i carabinieri che stanno cercando di ricostruire l'accaduto. L' intervento dei soccorritori è stato purtroppo inutile.

E' David Pancheri , 45 anni, l'uomo che avrebbe sparato ai genitori e si sarebbe poi tolto la vita nell'appartamento di Romallo in Valle di Non , dove- secondo quanto ricostruito dai carabinieri- la famiglia stava passando la ferie di agosto. In base ai primi accertamenti il 45enne avrebbe ucciso i genitori - Giampietro, di 79 anni e Adriana Laini di 72 anni - a colpi di pistola per poi rivolgere l'arma contro se stesso. I copri sono stati scoperti dai parenti della famiglia che sin dalla mattinata avevano cercato di mettersi in contatto con i loro congiunti senza riuscirci. Non sono ancora chiare le ragioni del tragico gesto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Videonews Alto Adige-Südtirol

Vai alla rubrica: Pianeta Camere