Fondi riservati: assoluzione Durnwalder confermata in parte

Cassazione rinvia caso in appello per 1 dei 5 capi d'imputazione

(ANSA) - BOLZANO, 12 SET - Assolto in primo grado ed in appello, l'ex presidente della Provincia di Bolzano, Luis Durnwalder, dovrà affrontare un nuovo processo per una parte della gestione dei fondi riservati.
    La corte di cassazione ha, infatti, confermato la sentenza di assoluzione per quattro dei cinque capi d'imputazione da cui era nato il processo. Per un unico punto, quello relativo alla compensazione tra anticipazioni per spese di rappresentanza e spese personali, la Cassazione ha rinviato il caso alla Corte d'appello.

I difensori dell'ex presidente della Provincia di Bolzano, Luis Durnwalder, "sono soddisfatti dell'esito del ricorso, molto atteso in Provincia e sul territorio, essendo stata riconosciuta la correttezza della destinazione e dell'uso, sempre in buona fede, dei fondi riservati, eccependo solo la formalità di rimborso delle somme anticipate e maturate a credito del Presidente, decurtate dalle spese di natura privata". Lo affermano gli avvocati Domenico Aiello, Gerhard Brandstätter e Karl Pfeifer in una nota. I legali sottolineano, poi, che "la stessa Corte sul capo 5, ha ritenuto di distinguere e ritenere di pronunciare sentenza di prescrizione per le condotte contestate e anteriori al 11 marzo 2006, rinviando solo per tale limitata e residua ipotesi di accusa alla Corte di Appello di Trento" .(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Videonews Alto Adige-Südtirol

Vai alla rubrica: Pianeta Camere

Qualità Alto Adige