Cena di beneficenza del Gmm

Alta cucina e solidarietà a Lagundo

(ANSA) - BOLZANO, 12 GIU - L'alta cucina si è coniugata alla solidarietà, l'altra sera, alla cena di beneficenza del Gruppo Missionario "Un pozzo per la vita" Merano (Gmm). L'iniziativa è stata ripetuta, per il quarto anno consecutivo, grazie come sempre alla collaborazione del Merano Winefestival, dell'Associazione Cuochi Merano-Bolzano e dell'Ordine dei Maestri di cucina ed executive chef Fic. Nuova la location per l'evento, la Casa della Cultura di Lagundo, promosso per sostenere le attività del Gmm.
    I grandi piatti preparati dagli chef, tra cui Giorgio Nardelli, Bruno Cicolini e Antonio Colantuono, sono stati serviti con grande professionalità ai circa 140 partecipanti dagli allievi della Scuola alberghiera "Cesare Ritz" di Merano sotto la regia del matre, Gabriele Riccobono. In occasione della serata, Helmuth Köcher, presidente del Merano Winefestival, ha consegnato al presidente del Gmm, Roberto Vivarelli, ed al fondatore, Alpidio Balbo, un assegno simbolico di oltre 10.000 euro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere