Libri: 'Neghentopia' di Matteo Meschiari, Exorma Edizioni

Un ragazzo che uccide e si scorda di averlo fatto

(ANSA) - TRENTO, 28 APR - Un mondo al crepuscolo. Un ragazzo che uccide, che si scorda di averlo fatto e che continua a uccidere. In mezzo ci sono deserti di polvere, vagabondi notturni, paesaggi sconvolti e indimenticabili. Mentre una Bestia misteriosa li insegue, Lucius e il suo passero vanno dritti verso il cuore della notte. Senza speranza. Perché in quel piccolo assassino c'è tutta l'umanità residua, un passaggio di testimone dall'uomo ai paesaggi deserti. Con 'Neghentopia', libro di Matteo Meschiari, Exorma Edizioni, infatti si entra nel buio di una parabola sull'oblio, sul potere distruttivo dell'uomo, sul male di un'epoca che divora i propri figli pur di allungarsi la vita di qualche attimo.
    Il volume presentato nei giorni scorsi a Rovereto, in Trentino, testo è un'allegoria sul rapporto impossibile tra civiltà e lato selvatico. Ogni azione, come in un film, è accompagnata dalla citazione di un brano musicale: l'elettronica di nicchia degli anni '70 e '80, Brian Eno, il punk rock cinese, il canto tradizionale mongolo. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Videonews Alto Adige-Südtirol

Vai alla rubrica: Pianeta Camere