Turismo: Alpe Cimbra per non vedenti per l'estate

Maneggio, sentieri e progetto 'Trentino a occhi chiusi'

(ANSA) - TRENTO, 18 GIU - L'Alpe Cimbra da anni investe sullo sbarrieramento della montagna invernale ed è diventata una delle località di riferimento. Ma la montagna deve essere per tutto l'anno: ecco allora la strutturazione in versione open del Festival del Gioco, l'evento estivo dedicato alle famiglie e ai bambini, ma anche la nascita di nuove attività come l'onoterapia al maneggio Longanorbait e l'approntamento di alcuni sentieri. E nel perseguire l'obiettivo di una completa accessibilità, l'Alpe Cimbra ha abbracciato il progetto 'Trentino ad Occhi Chiusi'.
    Realizzato con l'Unione italiana ciechi e ipovedenti, volto a rendere accessibile il territorio anche a turisti ciechi o ipovedenti, tramite programmi, guide, strumenti e appositi allestimenti. L'obiettivo infatti è superare le barriere non solo architettoniche, ma anche sensoriali e percettive, offrendo veri e propri viaggi sensoriali: attività indoor e all'aperto, attività con gli asini, trekking con le caprette, esperimenti di botanica e laboratori in fattoria. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere