Muser, dopo Lutero cattolici impoveriti

Vescovo Bolzano-Bressanone a celebrazione in chiesa evangelica

(ANSA) - BOLZANO, 27 NOV - "Dopo Lutero la Chiesa cattolica si è impoverita". Lo ha affermato monsignor Ivo Muser, vescovo della diocesi di Bolzano-Bressanone, in una celebrazione nella chiesa evangelica in occasione del 500/o della Riforma.
    "Una divisione della Chiesa - ha detto il vescovo - rende sempre più poveri. Pertanto l'impegno per l'unità è anche una speranza di riuscire nuovamente a superare l'impoverimento e le parzialità dovute al contesto storico - e cioè insieme". "La celebrazione comune dell'anniversario della Riforma protestante - ha detto Muser - possa aiutarci a unire le ferite inferte e a perdonarci reciprocamente. Nonostante tutte le differenze che non possiamo e non dobbiamo ignorare o banalizzare, possiamo testimoniare e vivere un'unità che indubbiamente è più grande di ciò che ci divide".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere