'Campioni del riciclo' a Parlamento Ue, anche Toscana Revet

Presidente Canovai,valorizziamo raccolta differenziata cittadini

(ANSA) - BRUXELLES, 25 APR - "Siamo molto contenti di essere venuti qui dove si partorisce il pacchetto normativo sull'economia circolare, portando insieme ai colleghi italiani l'esperienza della nostra realtà, che è di ben 30 anni". Così Alessandro Canovai, presidente di Revet spa, la società con sede a Pontedera (Pisa) che ieri si è presentata al Parlamento europeo, scelta da Legambiente insieme ad altri 106 "campioni italiani dell'economia circolare" per chiedere alle istituzioni Ue che la riforma europea dei rifiuti divenga presto realtà.
    Revet "oggi si configura come un attore regionale, specializzato negli imballaggi in plastica, alluminio, metalli, tetrapak e vetro raccolti in Toscana con diverse modalità" e poi ri-immessi sul mercato, spiega Canovai.
    "L'obiettivo è l'efficientamento e la massima valorizzazione per i cittadini toscani del loro sforzo nella raccolta differenziata" continua il presidente di Revet, società a maggioranza pubblica che serve circa 3 mln di cittadini toscani nelle provincie di Firenze, Empoli, Prato e Pistoia. All'evento di Bruxelles, ospitato dall'europarlamentare Simona Bonafé (Pd), ha partecipato anche il vicepresidente della commissione Ue con delega alla Crescita Jyrki Katainen, che ha consegnato ai presenti una medaglia speciale per il loro impegno nel campo dell'economia circolare. Secondo Canovai, per il futuro del settore sarà sempre più importante "la qualità e il design, perché quando si progetta un bene bisogna pensare a che fine farà come rifiuto. Questo finora non lo si è fatto ed è un anello importantissimo per chiudere il cerchio".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA