Monossido, mamma e 3 bimbi in ospedale

Soccorsi da un parente, donna non gli rispondeva al telefono

(ANSA) - CAPANNORI (LUCCA), 12 NOV - Una famiglia di Lappato di Capannori (Lucca) è andata al pronto soccorso per una intossicazione da monossido di carbonio. Sono una donna e tre bambini che non avrebbero subito gravi conseguenze. Il fatto è avvenuto in un'abitazione. Le esalazioni probabilmente si sono sprigionate durante la notte da una stufa a legna. In casa una mamma di 29 anni e tre bambini di 8, 4 e 2 anni. La famiglia è di origine nordafricana. L'allarme è scattato in mattinata quando un parente ha telefonato più volte alla famiglia senza ricevere risposta. Il parente ha mandato una ragazza che si è resa conto che la donna e la figlia di 8 anni non stavano bene.
    Accusavano forte mal di testa. La ragazza ha dato l'allarme a una farmacia vicina e da lì è partita la chiamata al 118. Sul posto il 118 e i vigili del fuoco. La madre e i tre figli sono stati accompagnati al pronto soccorso di Lucca dove sono state subito complicazioni. Ora sono in osservazione in reparto.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere