Uccisa ad Arezzo: convalidato arresto

Confessione davanti al gip

(ANSA) - AREZZO, 9 SET - Il giudice del tribunale di Arezzo ha convalidato l'arresto del 37enne casentinese accusato dell'omicidio di Maria Venancio De Sousa, la 60enne brasiliana trovata senza vita lo scorso 26 agosto nella sua abitazione di Arezzo.
    Secondo quanto trapelato l'uomo avrebbe confessato il delitto davanti al gip del tribunale di Arezzo. Il 37enne avrebbe confermato di aver ucciso la 60enne perché ossessionato da un ricatto che durava da due anni. I due si sarebbero conosciuti nel 2016 poi il rapporto da esclusivamente mercenario si sarebbe trasformato in qualcosa di più e quando l'uomo avrebbe deciso di chiuderlo sarebbero scattate le richieste di denaro da parte della donna.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere