Fuoco a rifiuti, anche traversine treni

Scoperti e denunciati in Val di Pesa dai Cc forestali

(ANSA) - FIRENZE, 24 AGO - Due uomini che stavano bruciando illecitamente rifiuti sono stati denunciati, in due episodi differenti, dai carabinieri forestali di San Casciano in Val di Pesa (Firenze), in località Bargino. Nel primo caso i militari hanno sorpreso sul fatto un italiano che in un'area recintata, di pertinenza ad un capannone dismesso adibito ad attività artigianali, stava bruciando traversine ferroviarie (considerate rifiuti speciali pericolosi) e infissi (rifiuti speciali non pericolosi). Nel secondo caso, un altro italiano stava bruciando rifiuti speciali non pericolosi. Nei pressi del rogo era presente un operaio che ha ammesso di essere l'autore dello smaltimento illecito di rifiuti. Per il reato di combustione di rifiuti speciali pericolosi i due rischiano da 3 a 6 anni di reclusione, mentre per la combustione illecita di rifiuti speciali non pericolosi la pena va da 2 a 5 anni. Entrambi sono stati multati per 240 euro in applicazione della legge regionale per l'accensione di fuochi in periodo di divieto assoluto.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere