Fiorentina: Badelj,grazie a Dio sono qui

Centrocampista in prestito da Lazio accetta riduzione ingaggio

(ANSA) - FIRENZE, 5 AGO - "Non ho mai smesso di amare Firenze e i fiorentini, farò di tutto per riconquistare i tifosi, grazie a Dio sono tornato". Così Milan Badelj durante la presentazione oggi allo stadio Franchi. "Dispiace che con la Lazio non sia andata come avrei voluto ma la responsabilità è stata solo mia.
    Il ricordo di Astori ha dato un'ulteriore spinta. Non chiederò di riavere la fascia di capitano perché è al braccio di un uomo vero - ha detto riferendosi a Pezzella - quanto al mio addio l'anno scorso la Fiorentina di allora mi fece una proposta di rinnovo ma la decisione di cercare nuovi stimoli fu solo mia". "Fin dal mio ritorno ho pensato a riportare a Firenze Badelj, lui sarà l'acquisto più importante della stagione" ha dichiarato il ds Pradè. Il centrocampista croato arriva in prestito oneroso a circa un milione con diritto di riscatto a quattro. "Per tornare qui Milan ha accettato di abbassarsi l'ingaggio rispetto a quanto percepito alla Lazio" ha specificato Pradè.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere