Puccini e artisti suo tempo a Lucca

A Fondazione Ragghianti, Margherita Palli firma allestimento

(ANSA) - LUCCA, 9 MAG - Il rapporto tra Giacomo Puccini e gli artisti della sua epoca e l'influenza che il compositore e la sua estetica esercitarono sulle arti visive in Italia tra la fine dell'Ottocento e i primi decenni del Novecento. Questo il tema della mostra che si aprirà il 18 maggio alla Fondazione Ragghianti di Lucca. L'esposizione, in programma fino al 23 settembre, si intitola 'Per sogni e per chimere' ed è a cura di Fabio Benzi, Paolo Bolpagni, Maria Flora Giubilei e Umberto Sereni, con l'allestimento di Margherita Palli (sue tra l'altro le scene dell'Andrea Chenier che ha aperto la stagione lirica della Scala il 7 dicembre).
    La mostra raccoglie oltre 120 opere, provenienti da musei e teatri italiani, integrate da pezzi inediti custoditi in collezioni private, rappresentative di artisti vicini ai temi e al clima espressivo pucciniani.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere