Offese a prof Lucca, 6 studenti indagati

Violenza privata e minacce gravi i reati ipotizzati

Per 5 studenti sospensioni la cui durata comporterà la bocciatura, mentre per un sesto studente niente scuola per 15 giorni: questi i provvedimenti del consiglio di classe dell'Itc di Lucca, conclusosi in serata, dopo gli episodi di bullismo contro un professore, ripresi in video finiti sulla rete. Domani il consiglio di istituto valuterà se confermare o meno i provvedimenti proposti. A rendere note le decisioni del consiglio di classe è stato in serata il preside dell'Itc Carrara, Cesare Lazzari che ha spiegato che nel corso della riunione "sono stati sentiti alcuni dei ragazzi coinvolti e i genitori di cinque di loro. I ragazzi si sono scusati, anche se alcuni di loro lo avevano già fatto".

In particolare il consiglio di classe ha proposto la sospensione fino alla fine dell'anno per due studenti, con conseguente bocciatura se confermata. Per altri tre ragazzi la sospensione proposta è fino al 19 maggio: essendo superiore nella durata di 15 giorni anche questa se convalidata dal consiglio di istituto porterebbe alla bocciatura. Per un sesto studente invece la sanzione è già definitiva trattandosi di una sospensione di 15 giorni.

Sul fronte dell'inchiesta avviata dalla procura dei minori, sono sei gli studenti che al momento risultano indagati. I reati ipotizzati sarebbero quelli di violenza privata e minacce gravi. Secondo quanto appreso gli inquirenti starebbero vagliando anche la possibilità di contestare il reato di tentato furto dell'Ipad col registro elettronico, che uno studente prova a strappare dalle mani del professore. Quest'ultimo, secondo quanto riportato oggi da due quotidiani, ieri è stato intanto ascoltato dalla polizia giudiziaria, come persona informata sui fatti.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere