Con l'auto del nonno prende 177 multe

Spagnolo 'beccato' dai vigili grazie a 'robot spara-multe'

Transiti non autorizzati in Ztl e nelle corsie preferenziali, e sanzioni da autovelox per superamento dei limiti di velocità: con 177 multe accumulate in cinque anni, per quasi 16.000 euro complessive, il proprietario di un'auto con targa spagnola circolante a Firenze e individuata dalla polizia municipale grazie al robot spara-multe 'scout speed', segna un piccolo record in materia di infrazioni al codice della strada.

    La macchina, fatta rimuovere perché parcheggiata in modo irregolare, è stata portata in depositeria dove in un secondo momento si è presentato a ritirarla la persona che normalmente l'utilizza. Si tratta di uno spagnolo del 1982, domiciliato a Firenze: il veicolo è intestato a un suo nonno, di 89 anni, abitante in Spagna. Dalla banca dati sono emersi 177 verbali, da notificare, di altrettante sanzioni accumulate negli 5 anni per un totale di 15.784,99 euro, al netto delle spese di notifica.

    Le violazioni, che riguardano nella maggior parte la circolazione in Ztl senza autorizzazione, il transito in corsie preferenziali e 35 sanzioni elevate da autovelox, saranno notificate all'anziano titolare: il nipote ha fornito agli agenti i dati del nonno. La pattuglia, oltre a contestargli l'infrazione della mattina (41 euro), ha elevato a carico dello spagnolo anche la sanzione da 85 euro per la mancata immatricolazione in Italia di veicolo straniero circolante in Italia da oltre un anno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere