Protesta migranti a Pisa 'stop pasti'

Assessore Lega commenta invocando la ruspa

(ANSA) - PISA, 10 OTT - I migranti richiedenti asilo ospitati dalla Croce Rossa pisana nell'ex convento del Cottolengo, nel comune di San Giuliano terme (Pisa), sono "asserragliati" da stamani all'interno della struttura per protestare contro la somministrazione del pasto. Da ore è in corso una "trattativa" con il presidente della Cri pisana, Antonio Cerrai, e le istituzioni locali per ripristinare la normalità. I migranti - una cinquantina quelli che protestano - rifiutano il cibo e chiedono siano loro dati loro soldi in contanti per acquistare cibo etnico. Una soluzione già adottata anche in altre strutture ma che in questo caso, sottolinea Cerrai, "non è adottabile in quanto i numeri delle presenze non lo consentono: qui ci sono 178 persone e non è possibile che ciascuno pretenda di cucinare per se stesso". Commentando la vicenda, ha scelto l'hashtag "Ruspa" l'assessore leghista alle politiche sociali di Cascina, Edoardo Ziello, che è anche segretario cittadino della Lega Nord.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere