Giornalisti: morto Dario Rossi

Cordoglio Odg e Ast Toscana

(ANSA) - FIRENZE, 19 SET - E' morto stamani, in seguito a una malattia, Dario Rossi, 66 anni, giornalista dell'agenzia regionale Toscana notizie, consigliere nazionale dell'Ordine dei giornalisti dal 2007 al 2010, attuale presidente regionale del Gus, Gruppo uffici stampa dell'Associazione stampa Toscana. In lutto Toscana Notizie, profondo cordoglio da Odg Toscana e dall'Associazione stampa Toscana che ricordano come Rossi, "nella sua attività sindacale è stato un grande difensore dei diritti dei colleghi, capace di dare un'impronta decisiva al ruolo degli uffici stampa a cominciare dal forte contributo per l'approvazione della legge 150/2000, che ha portato al riconoscimento ufficiale dei giornalisti all'interno della Pubblica amministrazione. Un professionista capace e attento, punto di riferimento per molti colleghi, sia nell'ambito lavorativo che in quello sindacale, ma anche una persona dotata di grande umanità e generosità che lascia un profondo vuoto".
    Laureato in filosofia, iscritto all'Ordine dei giornalisti dal 1991, Rossi aveva iniziato ad occuparsi di comunicazione istituzionale fin dal 1985. Ha lavorato presso l'Ufficio stampa della Giunta regionale dal 1989 al 2001 per poi approdare all'Agenzia regionale Toscana Notizie, di cui era uno dei decani. Ha lavorato con i presidenti regionali Gianfranco Bartolini, Marco Marcucci, Vannino Chiti, Claudio Martini ed Enrico Rossi oltre che con decine di assessori. E' stato più volte ad Auschwitz con il Treno della Memoria e ha seguito spesso la Protezione civile in vicende complesse, come il naufragio della Costa Concordia, e la colonna mobile della Regione Toscana, in occasione dei terremoti che hanno scosso l'Italia. E' stato inoltre responsabile dell'informazione per l'Aou di Careggi e direttore del settore comunicazione e stampa degli Estav. Ha collaborato con la testata della Camera del lavoro fiorentina 'Led Quotidiano', con il periodico di Api Toscana 'Strategie' e dal 1992 era condirettore del periodico fiorentino del Quartiere 3 e Bagno a Ripoli 'Macché'. È stato vicedirettore della rivista 'Salute e territorio', di proprietà della Regione, e redattore nel mensile 'Lavoro e salute'.
    Per ricordare la sua figura, i colleghi dell'agenzia regionale Toscana notizie e la famiglia hanno promosso una raccolta fondi il cui ricavato verrà in parte devoluto alla Onlus pistoiese 'Raggi di speranza in stazione', che si occupa di dare pasti caldi ai poveri, e in parte impiegato per piantare una quercia in suo ricordo. Per partecipare, si spiega in una nota di Ast e Odg Toscana che aderiscono alla raccolta, ci si può rivolgere alla segreteria dell'ufficio stampa della Giunta regionale, dal venerdì al sabato, in orario 9 - 18 o chiamando al numero 055-4384714. Referenti Barbara Fabrizi e Rita Betti.
   La cerimonia di saluto  è fissata per giovedì 21 settembre alle 11:00 presso il Monumento militare brasiliano di Pistoia. in Via delle Sei Arcole a Pistoia. Il luogo è stato scelto, spiega una nota di Toscana Notizie, "in previsione di una grande partecipazione: e' un luogo molto suggestivo, che Dario amava particolarmente".  La salma di Rossi è esposta da oggi alle Cappelle del Commiato della Croce Verde di Pistoia, sempre in via Borgioli, aperte dalle 8 alle 22. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Alessandro Caneschi - BC Servizi

Orafi e BC Servizi, storia di un lungo sodalizio

L'azienda di Arezzo, leader nella realizzazione di prodotti di design, è da sempre al fianco della categoria: «Gestiamo ogni fase della progettazione», spiega Alessandro Caneschi


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere