Pergola si 'trasforma' e ospita di notte

Da 23 a 28 settembre progetto per 'evadere prigione abitudini'

(ANSA) - FIRENZE, 21 SET - Da venerdì 23 a mercoledì 28 settembre si entrerà al Teatro della Pergola di Firenze come spettatori e nell'arco della notte, in silenzio, si metterà da parte il proprio compito di pubblico, si indosserà il pigiama, e a poco a poco "si farà tesoro degli stimoli sensoriali che arriveranno". E' il progetto speciale 'Sognare a teatro' - a cura di Elisa Cuppini da 'una ricerca per lo spettatore' di Roberto Bacci - un percorso di training, rilassamento e meditazione per "cogliere il piacere di ascoltarsi, per rompere la quotidianità, evadere dalle proprie abitudini e, in qualche modo, affrontare le proprie paure".
    Dodici i 'viaggiatori' ammessi ogni notte: l'evento inizia alle 20.30 e termina alle 8.30 del mattino seguente, quando sarà servita la colazione. Un'attitudine fondamentale richiesta, e alla quale si sarà guidati, è il silenzio, per poter percepire, senza disturbi, ciò che accade davanti e dentro ciascuno. Si susseguiranno incontri e attività specifiche, garantendo comunque 7 ore di sonno.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA